SpagnaViaggi in Europa

Valencia è la meta ideale per il tuo prossimo viaggio.

Ritorno a parlare di Valencia, una città che porto nel cuore, capace di offrire tanto ai suoi visitatori. Ma perché dovrebbe essere la meta ideale per il tuo prossimo viaggio? A mio parere,  perché è adatta a tutti. Non ci credi? Per convincerti, voglio elencarti i motivi per cui vale la pena volare fin qui.

Valencia è ricca di storia.

valencia

Il centro storico si concentra tra Plaza de la Reina e Plaza de la Virgen. L’imponente Cattedrale è la protagonista: la sua architettura è frutto dell’incontro di diversi stili quali romanico, gotico e barocco spagnolo. Sorge sul luogo in cui anticamente vi era un tempio romano, successivamente sostituito da una moschea musulmana. Al suo interno, è conservato un calice in agata, identificato come il Santo Graal.  L’altissimo campanile al suo fianco, El Miguelete, è accessibile tramite una scala a chiocciola di 207 scalini che salendo diventa sempre più stretta. Si paga 2 euro e permette di godere di una bellissima panoramica della città.

Plaza de la Virgen è una delle piazze più belle perchè circondata dagli edifici storici più importanti: la Cattedrale, la Basilica de la Virgen de los Desamparados e il Palau de la Generalitat. Al centro (vedi foto), la fontana del fiume Turia dona maestosità alla piazza.

Da non sottovalutare: Plaza del Ayuntamiento e Torres de Quart.

Valencia è verde. 

valencia

La città è attraversata dai famosi Giardini del Turia, ricavati dal vecchio letto dell’omonimo fiume che a causa dei continui straripamenti si è deciso di deviare. La scelta di donare un polmone verde alla città ha portato numerosi vantaggi sia ai turisti che agli abitanti: numerose strutture sportive di calcio, rugby, tennis, baseball, piste ciclabili, giochi per bambini (vedi foto) e lo splendido Palau de la Musica. L’intero parco è abbellito da fontane e viali alberati sotto cui riparasi dal sole.

Il mio consiglio è quello di affittare una bici e percorrere il parco dirigendovi verso la Città delle Scienze. Attraversare tutto quel verde e all’improvviso veder apparire davanti a te una tale struttura architettonica suscita emozioni, un misto di felicità e stupore.

Curiosità: lungo il percorso si trovano 13 ponti risalenti a diverse epoche storiche.

Valencia è futuristica.

valencia

C’è una parte di questa città in cui ti sembrerà di essere in un altro mondo. Mi riferisco al complesso della Città delle Arti e delle Scienze realizzata dal genio di Calatrava. E’ composta da quattro strutture: museo delle scienze Principe Felipe, l’Hemisfèric un grande occhio al cui interno avvengono proiezioni cinematografiche, il Palacio de las Artes che accoglie manifestazioni artistiche durante l’anno e l’Oceanografic uno degli acquari più grandi del mondo con strutture sia all’aperto che al chiuso. Per vederle tutte ti occorrerà un giorno intero (non scherzo!) e  se hai tempi ristretti, ti consiglio acquistare il biglietto online.

Godersi questo spettacolo in cui il bianco degli edifici e l’azzurro dell’acqua pervadono i tuoi occhi, non ha prezzo!

Da sapere: arrivando in bici puoi entrare nella Città e parcheggiare all’interno del parcheggio coperto. E’ gratuito e se vuoi ammirare dall’esterno le architetture non ti serve il biglietto. Anzi, puoi anche accedere all’Umbracle, una terrazza panoramica sormontata da archi che custodisce un giardino con 50 varietà di piante.

valencia
Interno dell’Umbracle

Valencia è caliente.

valencia

Il clima mite in inverno rende piacevole la visita della città anche in bassa stagione, mentre le temperature calde in estate permettono di godere a pieno della spiaggia e della movida valenciana.

Le spiagge principali sono Malvarossa e Las Arena raggiungibili comodamente con i mezzi pubblici. Anche qui non mancano le possibilità di fare attività come joggingbeach volley e kite surf.

Inoltre è proprio vicino al mare che si trovano i migliori ristorantini in cui assaggiare la protagonista della cucina spagnola: la paella.

Da assaggiare assolutamente: la paella valenciana con carne di coniglio, lumache e fagioli, l’agua de Valencia un cocktail a base di Cava, succo d’arancia, vodka e gin e infine l’horchata de chufa una bevanda dolcissima, fatta con acqua, zucchero e latte di chufa.

valencia

Raggiungere Valencia dall’Italia è molto semplice grazie ai numerosi voli diretti  operati da compagnie low-cost. Per organizzare il tuo viaggio puoi trovare info più dettagliate sul sito VisitValencia.

19 Comments

Dimmi cosa ne pensi!