Alternative agli hotel: I siti migliori

Perché scegliere ancora di dormire nel solito standard hotel?

Attualmente esistono diverse alternative agli hotel più (o meno) economiche e meno formali.

Potresti scegliere di soggiornare presso un Bed&Breakfast, dormire in una stanza di ostello o affittare un’intera casa vacanze dotata di ogni confort.

Queste alternative vengono promosse su siti specializzati ricchi di foto e recensioni per una maggiore sicurezza del cliente.

alternative agli hotel

Siti dove trovare alternative agli hotel

Wimdu

Wimdu è una piattaforma online in continua crescita che offre un’ampia scelta di alloggi privati.Il loro scopo è mettere in contatto proprietari e viaggiatori di tutto il mondo permettendo loro di scoprire di viaggiare e ospitare secondo il motto “travel like a local”.

Airbnb

Airbnb è nato nel 2008 quando due designer che, avendo uno spazio da condividere, hanno ospitato tre viaggiatori in cerca di una sistemazione. Da qui, l’idea di creare un portale online affidabile sul quale le persone possono pubblicare, scoprire e prenotare alloggi unici in tutto il mondo.

Alloggi unici come un castello, una casa sull’albero, un eco-lodge e tanti altri.

Ti offro un codice sconto di 34 euro sulla tua prima prenotazione su Airbnb.

HostelWorld

Il sito, che all’inizio focalizzava la sua attività sugli ostelli della gioventù ufficiali e indipendenti, ora promuove campeggi, appartamenti self catering, B&B e hotel economici, e attualmente include 24.000 strutture ricettive in più di 180 paesi.

Bed&Breakfast.com

Come si nota dal nome, è un portale interamente dedicato a chi desidera soggiornare presso un Bed&breakfast. Il sito disponibile in più lingue, propone anche idee per la vacanza. alternative agli hotel

Funzionano tutti allo stesso modo

alternative agli hotel

Entrati nel sito la prima cosa da fare è inserire le date del vostro viaggio, la destinazione ed il numero delle persone.

Cliccando su cerca si aprirà una nuova pagina ricca di opzioni da consultare. E’ sempre consigliabile fare affidamento su alloggi che hanno caricato online un certo numero di foto, una descrizione della localizzazione e con un paio di recensioni.

Se non siete ancora soddisfatti, su Airbnb è possibile contattare il proprietario della casa/stanza per conoscersi meglio o chiedere maggiori informazioni.

alternative agli hotel

Pernottare a costo zero?

E’ possibile. Il sito, ormai diventato un vero e proprio movimento, si chiama Couchsurfing ed è consigliato per persone ‘very open-minded‘.