Cosa vedere

Cosa vedere gratis a Roma: le conosci tutte?

Roma è un museo a cielo aperto ed è facile camminare tra le sue vie e rimanere incantati dalla bellezza che ci circonda. Fortunatamente, molte delle principali attrazioni sono gratuite, curioso di scoprire quali? Qui seguito elencherò le mie preferite.

Cosa vedere gratis a Roma

Cosa vedere gratis a Roma

Le terrazze panoramiche più belle

Per catturare l’immensità e la bellezza della città da diverse angolature basta salire su una delle tante terrazze panoramiche di Roma. Qui potrete godere di un punto di vista privilegiato e scorgere i campanili, le cupole e i tetti delle case romane. Le terrazze più belle sono quelle del Vittoriano, del Pincio, del Giardino degli aranci, del Gianicolo e infine l’imperdibile Zodiaco.

Puoi trovare informazioni dettagliate nell’articolo Roma vista dall’alto: le 5 terrazze più belle

Cosa vedere gratis a Roma

I musei la prima domenica del mese

Ogni prima domenica del mese, il comune di Roma garantisce l’ingresso gratuito a tutti i visitatori per i luoghi della cultura statali come musei, aree archeologiche e giardini monumentali. Per evitare lunghe code, il consiglio è quello di arrivare il prima possibile. L’ elenco completo dei siti che partecipano all’iniziativa Domenica al museo, è consultabile su www.turismoroma.it

Cosa vedere gratis a Roma

Le gallerie d’arte meno conosciute

Per gli appassionati d’arte sapere dell’esistenza di piccole gallerie d’arte che organizzano mostre temporanee a ingresso gratuito, potrebbe essere un’ottima idea per passare una giornata diversa. Quelle che hanno attirato la mia attenzione in questi anni sono: 

– Dorothy Circus gallery, dedicata al pop surrealismo e alla nuove tendenze dell’arte figurativa, si trova tra Ponte Sisto e Campo de Fiori.

– Wunderkammern, in italiano significa ‘camera delle meraviglie’ e quello che cerca di fare questa galleria d’arte contemporanea è di portare le meraviglie di artisti emergenti a Torpignattara, quartiere multietnico di Roma.

– Varco, galleria d’arte inaugurata quest’anno in zona Pigneto. Nata da un’ex fabbrica di tessuti,  vuole restituire alla città gli spazi abbandonati creando un luogo aperto a tutti dove venire anche solo per passare il proprio tempo libero nel giardino, attualmente in allestimento. Un punto di incontro per artisti e non, in un quartiere storico della città.

Cosa vedere gratis a Roma

Le opere di Caravaggio

Non tutti sanno che in alcune chiese di Roma sono custoditi dei veri e propri tesori: i dipinti di Caravaggio. Incredibilmente,  puoi entrare senza fare alcuna fila ne biglietto e contemplare i suoi capolavori. Dove?

– Chiesa di San Luigi dei Francesi,vicino Piazza Navona. La chiesa nazionale dei francesi conserva ben 3 opere di Caravaggio nella cappella Contarelli: Il martirio di San Matteo, Vocazione di San Matteo, San Matteo e l’Angelo.

– Chiesa di Santa Maria del Popolo, Piazza del Popolo. Nella Cappella Cerasi puoi ammirare altri due dipinti: la Crocifissione di San Pietro e la Conversione di San Paolo.

– Chiesa di Sant’Agostino, Piazza di Sant’Agostino. Al suo interno si trova la Madonna dei pellegrini (o Madonna di Loreto).

 Cosa vedere gratis a Roma

I colori della Street art

Come accade nelle grandi capitali europee, la street-art sta conquistando gli spazi della capitale: stazioni grigie, edifici abbandonati, palazzi di quartieri periferici. Tanti artisti hanno lasciato il loro segno, o meglio, i loro colori, trasformando le strade in un museo di arte urbana, fruibile da chiunque. Per una passeggiata artistica, i punti di riferimento sono:

– Ostiense District è il progetto che ha interessato i muri del quartiere Ostiense su cui sono apparse 30 opere di street art tra Piramide e San Paolo. Per consultare la mappa vai www.ostiensedistrict.it

– Le stazioni metropolitane

Frequentate da turisti e pendolari le stazioni di Roma sono un continuo flusso di persone. Persone che non si guardano in faccia, stanche, troppo perse dai loro cellulari che ogni giorno fanno lo stesso percorso fra le pareti grigie della metropolitana.

Grazie a diversi artisti che spesso hanno lavorato gratuitamente, sostenuti dalla loro passione, questi luoghi sono stati rinnovati attraverso le loro opere che ora con colori e fantasie doneranno un sorriso in più a chi vi passa davanti. Le stazioni colpite da questa rivoluzione sono Spagna, Ottaviano, Tiburtina, Rebibbia, Monti Tiburtini, Santa Maria del Soccorso e Ponte Mammolo.

– M.U.Ro. è il museo di Urban art di Roma che si trova nel quartiere Quadraro, nato con l’obiettivo di creare un museo a cielo aperto, pubblico e gratuito, e dare più valore agli spazi a rischio degrado. Sono organizzati ogni mese tour a piedi e in bici, le date sono disponibili sul sito muromuseum.blogspot.it. Il ricavato serve per sostenere il progetto.

Per scoprire Tor Marancia, il Trullo e il nuovo murale sul Lungotevere puoi sfogliare gli articoli nella categoria Street art.

Cosa vedere gratis a Roma

I parchi lontani dal caos metropolitano

Se pensi che in una metropoli non sia possibile isolarsi in mezzo al verde.. ti sbagli. Esistono molti parchi in cui praticare attività sportive o semplicemente stare a contatto con la natura. Al centro, vicino Piazza del Popolo, vi è la famosa Villa Borghese, un’oasi di pace con un bellissimo laghetto e un Bioparco al suo interno. Più decentrate invece sono Villa Ada e Villa Doria Pamphili, quest’ultima è una delle più importanti e vaste ville storiche di Roma con i suoi 184 ettari di verde.

Cosa vedere gratis a Roma

Aggiungeresti qualcos’altro alla lista? Scrivimi nei commenti o contattami se vuoi raccontare Roma dal tuo punto di vista.

32 Comments

Dimmi cosa ne pensi!